La Storia

La Società bocciofila “la Montgnola “ venne fondata il 16 Maggio 1916 da un gruppo di bocciofili,allo scopo di comperare il terreno e formarne una grande palestra per le bocce.
Il nome di “Montagnola “ le venne dato da un piccolo rialzo di terra sito nel terreno stesso,rialzo che serviva nell’estate per i giocatori di carte.
Nel 1921,grazie all’impulso dell’indementicato presidente ing.Giovanni Rana, i soci erano saliti a 115 .
In tale anno il terreno fu messo in vendita dalla sig.Emma Pisani ed allora fu una vera gara tra i soci per sottoscrivere la somma necessaria per l’acquisto, atto che fu sottoscritto in data 9 febbraio 1921. Nel periodo successivo il sig.Ciancia, grazie ad una nuova sottoscrizione, fece costruire la casetta e sistemare in ogni sua parte la palestra. Scopo della Società era di affittare a mite prezzo la palestra all’atività sportiva ,facilitandone il suo sviluppo morale e materiale.
Negli anni a seguire la società bocciofila via via si ingrandì sino ad assumere l’attuale conformazione: un impianto sportivo che comprende un boccioodromo coperto a quattro corsie, sei campi all’aperto, una palazzina ed un ampio parcheggio. Attualmente la Società è un punto d’incontro importante per i bocciofili torinesi.